Come realizzare un piccolo orto produttivo
5 (100%) 1 vote
Come realizzare un piccolo orto produttivo

cura dell'ortocura dell’orto

Se avete pensato di realizzare un orto casalingo tenete presente come prima cosa che per una famiglia media di 4 persone, lo spazio utile per la coltivazione no è eccessivo infatti saranno sufficienti circa 50/60 mq!

Per avere verdure e ortaggi freschi però bisognerà impegnarsi un pochino; 2-3 ore alla settimana potranno bastare.

Prima di tutto andremo a trovare un area soleggiata, possibilmente riparata dal vento, sempre considerando di avere acqua per le annaffiature.

Una volta trovata la zona perfetta per il vostro piccolo orto, sarà la volta della concimazione del terreno.

La concimazione del terreno, è fondamentale per avere ottimi risultati nell’orto.

Scegliete un nutrimento di sottofondo possibilmente naturale (stallatico in pellet o letame stagionato), che darà al terreno i giusti componenti di cui ha bisogno. Assicuratevi di distribuire su tutta la superficie il concime.

Dopo la concimazione, il terreno andrà lavorato con una motozappa oppure con il classico attrezzo del contadino: “la zappa”.

La fresatura viene effettuata per separare e sminuzzare le zolle del terreno.

Il periodo ideale per iniziare la coltivazione di un orto casalingo è senza dubbio la primavera, infatti la maggior parte delle verdure cresce con le temperature più alte.

piccolo orto
piccolo orto

Se per voi è la prima volta che coltivate un orto, la primavera è il momento ideale infatti vi darà grandi soddisfazioni.

Gli attrezzi indispensabili per iniziare sono:
  • zappa – Strumento utile per sgretolare le zolle
  • vanga – Per smuovere il suolo in profondità
  • rastrello – Per livellare il terreno ed eliminare i sassi
  • Cesoia e forbici – Utile per raccogliere alcune verdure e potare.

Nelle zone più miti le semine vengono effettuate abbastanza presto, se non siete ancora esperti di orto potrete iniziare acquistando direttamente delle piantine già pronte, quando sarete invece più esperti potrete seminarle voi stessi.

Non vi resta che iniziare a progettare il vostro piccolo orto!