Ballette di funghi, come coltivarle in casa
5 (100%) 1 vote
Pleurotus ostreatus

Ballette di funghi, come coltivarle in casa

Non c’è niente di più bello e soddisfacente di coltivare in casa dei buonissimi funghi.

La raccolta dei funghi in campagna ha sicuramente tanti vantaggi, il fatto di trascorrere dei momenti all’aria aperta è sicuramente quello principale; non tutti però amano questo “hobby”, ecco perchè per i più pigri o semplicemente per chi non ha tempo di andare alla ricerca, esistono in commercio le ballette di funghi.

Le ballette di funghi sono in commercio di diverse varietà:

  • PLEUROTUS ERYNGGII o cardoncello, molto ricercato ed apprezzato.
  • PIOPPINO, si presta molto bene alla coltivazione.
  • CHAMPIGNON, molto apprezzato e largamente commercializzato in tutto il mondo.
  • PLEUROTUS OSTREATUS, una delle specie più conosciute e maggiormente coltivate nel mondo.

In questo articolo ci soffermeremo proprio sul pleurotus ostreatus.

Le balle di funghi pleurotus contengono un substrato, nel quale si trova il micelio.

In Italia questa specie è molto conosciuta e largamente coltivata.

La coltivazione in balletta di questi eccellenti funghi è in forte espansione.

LA COLTIVAZIONE

Una volta acquistata la vostra balletta dovrete seguire alcuni accorgimenti per fare in modo di avere una buona produzione.

I pleurotus si possono acquistare specialmente in garden center specializzati,vivai o anche nei supermercati (fate attenzione, spesso si trovano a poco costo ma di scarsa qualità).

Conservate la balletta in un ambiente pulito, la temperatura ideale è intorno ai 20° , un luogo ombreggiato ma non buio è l’ideale.

Sarebbe opportuno che la balletta sia sollevata da terra, ad esempio sopra una pedana.

In commercio queste balle si trovano ricoperte da un involucro di plastica (in genere trasparente), è fondamentale che non venga mai tolto. Questi involucri infatti hanno già dei fori da dove poi usciranno i funghi.

Un umidità costante è necessaria, fate attenzione però a non esagerare con le bagnature, i ristagni idrici potrebbero favorire la proliferazione di batteri o funghi antagonisti che ne comprometterebbero la produzione.

Sarà sufficiente spruzzare o meglio nebulizzare acqua sulla superficie al massimo 2 – 3 volte alla settimana.

L’incubazione varia da 30 a 60 giorni, a seconda dell’ambiente, dell’umidità e della temperatura.

Un ambiente umido è l’ideale, non vanno assolutamente conservate al vento, ma un ricircolo di aria una volta al giorno nel locale in cui le conserviamo è necessario.

Dal momento in cui compariranno i piccoli funghi, ci vorranno circa 8/10 giorni per arrivare alla raccolta, aumentiamo l’umidità e raccogliamo al momento opportuno solo con le mani, non devono essere utilizzati coltelli perchè potrebbe formarsi un tappo che ostruirà i ricacci successivi.

In poco tempo raccoglierete funghi di eccellente qualità.

Ora non vi resta che andare subito a comprare le ballette di pleurotus ostreatus

Puoi trovare le ballette di pleurotus presso il nostro negozio.

Visita il nostro shop on line