Olivo -Storia e Coltivazione
5 (100%) 2 votes

Olivo – Storia e Coltivazione

Pianta di olivo
Pianta di olivo

olivo ha una storia antichissima: fu la prima pianta ad essere selezionata dallʼuomo. Originario della regione sud caucasica, è certo che lʼolivo si coltiva da almeno 7000 anni; è giunto nellʼarea mediterranea per opera dei fenici.

Ben presto si sviluppò la produzione di olio che, diventato una merce molto pregiata, venne esportato in Italia meridionale, in Sicilia e in Sardegna.

In queste zone, con lʼolio arrivò anche lʼolivo ma la vera diffusione di questa pianta si ebbe solo a partire, più o meno, dallʼepoca della fondazione di Roma, quando mercanti fenici e greci, oltre a vendere lʼolio a Etruschi ed Italici, iniziarono a insegnare le tecniche di coltivazione dellʼolivo e di estrazione dellʼolio.

Ciclo colturale

Le olive delle varietà coltivate contengono un 18-24% di olio che viene estratto con la molitura.

Lʼolio dʼoliva, povero di grassi saturi, è uno dei prodotti più antichi e importanti della nostra coltura ed è fondamentale nella dieta mediterranea.  Viene utilizzato anche per la conservazione di diversi cibi.

Lʼolivo  ha una crescita molto lenta e può raggiungere grandi dimensioni.

Questa pianta sempreverde possiede un fusto molto duro e particolarmente profumato.

Lʼapparato radicale è superficiale, la chioma ha forma conica ed irregolare.

Possiede piccole foglie lanceolate, con la pagina inferiore grigio-argento e quella superiore è verde. I fiori sono tantissimi, piccoli e riuniti in grappoli.

Lo sviluppo delle infiorescenze ha inizio in aprile ma la fioritura vera e propria si ha tra maggio e giugno. Lʼimpollinazione è anemofila (avviene per mezzo del vento).

Come coltivare

La coltivazione dell’olivo 

Prima della ripresa vegetativa, a marzo si mettono a dimora le piante, dopo una lavorazione profonda del terreno che le ospiterà.

Ogni pianta necessita di 30-40 m² di spazio.

Una produzione significativa avviene già dopo 3 anni.

Un clima temperato è l’ideale per quest piante, predilige un elevata illuminazione

Si adatta a ogni tipo di terreno, anche calcareo, ma preferisce quelli sciolti o di medio impasto.

Per lʼolivo lʼirrigazione non è indispensabile ma è consigliabile soprattutto nei primi anni dʼimpianto e nel periodo estivo; carenze di acqua possono ridurre le produzioni.

 

Scopri di più sul nostro shop: clicca qui sotto

https://shop.emporioagrario.it/nutrizione-piante/olivis-soluzione-di-concime-azotato-n15-microelementi-fe-b-lt-0-5