Viticoltura, dall’impianto alla raccolta.
5 (100%) 1 vote

Viticoltura, dall’impianto alla raccolta.

Una storia lunga e affascinante, attraversa diverse epoche storiche che danno le basi a quella che ora è la viticoltura dei nostri giorni.

La vite, già nella civiltà dei Sumeri, era insieme al vino simbolo di immortalità.

In seguito i Romani trovarono nella vite una fonte di reddito notevole, e ben presto in tutto il Mediterraneo vennero impiantati nuovi vigneti e prodotti vini pregiati.

Secondo uno studio CREA del 2017 ci sono oltre 652 mila ettari di vigneti in Italia.

Ora scopriamo le fasi fondamentali della viticoltura:

  • IMPIANTO

Prima di impiantare una nuova vigna è utile fare un analisi del terreno, cosi da poter scegliere la varietà più adatta ad un terreno piuttosto che a un altro.

Non vi è un periodo specifico per piantare le viti, può variare a seconda del clima, in genere tra fine inverno e inizio primavera. In zone a clima mite anche a fine autunno.

La vite necessita di sostegni che possono essere messi nel terreno manualmente o con apposite macchine che li sistemano in modo meticoloso.

  • SCELTA DELLA FORMA DI ALLEVAMENTO

Le forme di allevamento sono diverse, cambiano a seconda del tipo di vitigno o semplicemente a quello che viene utilizzato nella zona in cui ci si trova.

Le più frequenti:

Alberello, Guyot, capovolto, cordone speronato ecc..

  • CONCIMAZIONE

La concimazione del terreno è molto importante, in quanto il fertilizzante organico o chimico andrà ad introdurre nel terreno tutti gli elementi nutritivi necessari.

Le epoche di concimazione fondamentali sono: all’impianto, al germogliamento, ed in produzione.

Galleria fotografica vendemmia 2019
Galleria fotografica vendemmia 2019
Galleria fotografica vendemmia 2019
Galleria fotografica vendemmia 2019

NUTRIMENTO PER LE PIANTE, CONCIMAZIONE PER LA VITE

  • LE AVVERSITA’ DELLA VITE

Le principali malattie della vite sono dovute a problemi ambientali, funghi ed insetti. I trattamenti possono essere effettuati con prodotti biologici per garantire un prodotto di qualità e sano.

Tra i principali:

  • OIDIO
  • PERONOSPERA
  • MARCIUMI
  • ACARI 
Peronospera della vite
Peronospera della vite

TRATTAMENTI PER LA VIGNA CONTRO LE PRINCIPALI MALATTIE 

  • RACCOLTA 

Il periodo di raccolta dell’uva cambia a seconda di diversi fattori:

condizioni climatiche, zona di produzione, tipo di uve. In genere la vendemmia parte da fine agosto.

I metodi per la raccolta sono due:

Manuale, viene utilizzato da piccoli viticoltori, in alcuni casi anche se più costoso usato per la raccolta di uve che diventeranno vini pregiati.

Meccanico, velocizza il lavoro con macchine di diverso tipo.