Stella di Natale ( Poinsettia )

Stella di Natale ( Poinsettia )
Vota questo articolo
stella natale poinsettia
Varietà di stella di Natale

 

Nel periodo di Natale quasi in ogni casa troviamo a rallegrare gli ambienti le cosiddette Stelle di Natale ma il loro nome botanico è Euphorbia pulcherrima o Poinsettia. Questa pianta è originaria del Messico, anche se ultimamente la possiamo trovare in natura in molte zone dell’Asia. In natura le stelle di Natale sono dei veri e propri arbusti di altezza anche fino a 3 metri.

I grandi petali della poinsettia si chiamano brattee. La specie botanica ha brattee di colore rosso acceso, lisce e grandi ma nel corso degli anni però il grande successo di questa pianta ha dato il via a realizzare gli ibridi; infatti in commercio le possiamo trovare con brattee di diversi colori ad esempio rosa, fucsia, gialle, bianche, striate, ma si tratta sempre della stessa pianta e quindi le tecniche di coltivazione non cambiano.

Tecniche colturali

Quando le Stelle di Natale inizieranno a perdere le loro foglie si dovranno recidere a circa 10 cm dalla base, le annaffieremo poco cercando di tenere il terriccio quasi sempre asciutto (mai lasciare acqua nel sottovaso) le posizioneremo in un luogo della casa non troppo caldo con buona luce ma non diretta. Dopo qualche mese dovremo procedere al rinvaso, utilizzeremo un vaso più grande e un terriccio con torba un po acido. Da maggio/giugno andremo a concimare ogni due settimane con un fertilizzante liquido possibilmente ricco in potassio(noi consigliamo Sepran fertypot). Sospendete le concimazioni nei mesi tra settembre/ottobre e collocate la pianta in un luogo dove possa avere circa 12/15 ore di buio, le restanti ore dovrà avere luce ma non diretta.

A questo punto avremo una bella pianta a cespuglio che inizierà ad avere le brattee rosse e i piccoli e caratteristici fiorellini gialli.